Code Llama: come l’IA generativa sta rivoluzionando il lavoro degli sviluppatori

Con l’annuncio di Code Llama, Meta ha gettato una luce nuova e affascinante sul dibattito in corso riguardo all’effetto dell’intelligenza artificiale generativa sull’industria dello sviluppo software. Questo nuovo prodotto si propone di agevolare i compiti degli sviluppatori attraverso un modello di intelligenza artificiale progettato specificamente per la scrittura di codice. Sebbene l’idea di utilizzare l’IA generativa per creare codice non sia del tutto nuova, con applicazioni come ChatGPT che possono essere utilizzate per il coding o il debugging tramite plug-in, la tecnologia attuale è ancora in uno stadio embrionale e soggetta a errori.

Code Llama è un potente large language model che deriva dalla sua controparte Llama 2. Questo modello è stato allenato e perfezionato su dataset altamente specifici, che comprendono oltre 500 miliardi di token di codice e dati correlati. Il programma è in grado di generare codice in risposta a comandi o prompt vocali, completare parti di codice già scritte (attraverso la funzione “fill-in-the-middle”) e individuare errori all’interno del codice.

Secondo Meta, Code Llama può rendere il lavoro degli sviluppatori esperti più efficiente e veloce, ma può anche fungere da strumento di apprendimento per coloro che sono alle prime armi nella programmazione. La società ritiene che, tra tutti i large language model dedicati alla scrittura e al debugging del codice, Code Llama rappresenti la soluzione più avanzata.

Un aspetto particolarmente interessante è che, come già fatto con Llama-2, Meta ha scelto di rilasciare Code Llama come open source. Questo approccio non solo favorisce l’innovazione, ma contribuisce anche alla sicurezza del modello. In un post sul loro blog, Meta ha dichiarato: “Crediamo che i modelli di IA, e in particolare quelli per la scrittura del codice, traggano vantaggio dall’approccio aperto sia in termini di innovazione che di sicurezza. Quando questi modelli sono pubblicamente disponibili, possono stimolare lo sviluppo di nuove tecnologie che migliorano la vita delle persone“.

Code Llama supporta la maggior parte dei linguaggi di programmazione più diffusi, tra cui Python, C++, Java, PHP, Typescript (Javascript), C#, Bash e molti altri. Sarà reso disponibile gratuitamente per ricercatori, sviluppatori e aziende, con tre diverse dimensioni di parametri: 7, 13 e 34 miliardi. Oltre a queste varianti, Meta ha anche introdotto Code Llama-Python, una versione ottimizzata specificamente per il linguaggio Python, utilizzando il fine-tuning su Llama con 100 miliardi di token. Inoltre, l’azienda ha sviluppato Code Llama-Instruct, una variante del modello ottimizzata per fornire risposte in linguaggio naturale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news