CyberSec2023

Smart City: 2,5 milioni di posti di lavoro in arrivo

Le Smart City stanno emergendo come il fulcro della trasformazione digitale e dell’innovazione urbana. Con l’arrivo di fondi significativi e l’adozione di tecnologie all’avanguardia, si prevede che queste città intelligenti non solo cambieranno il modo in cui viviamo, ma anche il modo in cui lavoriamo.

Con oltre 17 miliardi di euro di fondi Pnrr destinati allo sviluppo delle Smart City in Italia, ci si aspetta una vera e propria esplosione nel settore. Si prevede la creazione di circa 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2029, con un’enfasi particolare sull’alta specializzazione nei settori delle infrastrutture di rete, dell’Internet delle cose (IoT), dell’intelligenza artificiale e delle applicazioni mobili e web.

Nonostante il potenziale delle Smart City, la consapevolezza pubblica rimane relativamente bassa in Italia. Solo la metà degli italiani comprende veramente il concetto di città intelligente e le sue implicazioni. Tuttavia, vi è un’aspettativa di crescita e fiducia nel futuro, con il 68% delle persone che crede che i loro Comuni diventeranno protagonisti di una rivoluzione tecnologica nei prossimi 10 anni.

Bergamo si è aggiudicata il titolo di Smart City numero uno in Italia, seguita da altre città digitalmente avanzate come Firenze, Milano e Bologna. Le amministrazioni pubbliche si concentreranno principalmente su settori come IoT, intelligenza artificiale, mobilità come servizio e edifici intelligenti per raggiungere gli obiettivi di digitalizzazione e migliorare la qualità della vita urbana.

L’intelligenza artificiale sarà al centro delle città del futuro, ma l’accento sarà posto sull’etica e sulla responsabilità umana. L’obiettivo sarà quello di creare sistemi antropocentrici che integrino l’IA in modo etico e affidabile, mantenendo l’umanità al centro delle decisioni e dell’intervento.

Le Smart City rappresentano il futuro dell’urbanizzazione e del lavoro. Con una massiccia iniezione di fondi e un focus crescente sull’innovazione tecnologica, ci aspettiamo che queste città intelligenti non solo trasformino il nostro modo di vivere, ma anche il nostro modo di lavorare, aprendo nuove opportunità e sfide nell’era digitale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news