Microsoft annuncia nuovi licenziamenti: la crisi tecnologica continua?

Il 2023 continua a presentare sfide per le grandi aziende tecnologiche, e Microsoft non fa eccezione. Dopo il primo round di licenziamenti che ha coinvolto 10.000 dipendenti a gennaio, pari al 5% della forza lavoro dell’azienda, il CEO Satya Nadella aveva annunciato che questi licenziamenti sarebbero stati completati entro marzo.

Tuttavia, Microsoft ha confermato di aver completato un altro round di licenziamenti, senza specificare il numero esatto di dipendenti coinvolti.

I cambiamenti recentemente apportati da Microsoft hanno coinvolto principalmente le divisioni vendite, marketing e assistenza clienti dell’azienda. Si prevede che gli adeguamenti organizzativi e della forza lavoro in queste aree si concluderanno a breve.

Tuttavia, Microsoft non ha fornito dettagli specifici sul numero di dipendenti interessati né ha chiarito se questo rappresenti l’inizio di un ulteriore round di licenziamenti. Pertanto, gli analisti stanno ancora valutando la situazione in base alle informazioni disponibili.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news