CyberSec2025

Google punta sull’AI: prodotti innovativi per semplificare la vita

Sundar Pichai, CEO di Google, sta affrontando con determinazione il lancio di prodotti basati sull’intelligenza artificiale (AI) che promettono di migliorare e semplificare la vita delle persone. L’azienda sta adottando un approccio audace e responsabile nello sviluppo dell’AI, con iniziative che vanno dagli AI Snapshots alla Generative AI.

Durante la recente conferenza degli sviluppatori Google I/O, Pichai ha espresso il suo entusiasmo per l’avanzamento dell’AI e le sue potenzialità. Egli ritiene che l’AI avrà un impatto su ogni settore e azienda, ma sottolinea l’importanza di regolamentazioni e linee guida per garantire che l’AI sia allineata ai valori umani. Pichai è consapevole delle preoccupazioni riguardanti le implicazioni dell’AI, ma allo stesso tempo teme che la società potrebbe non essere pronta per l’evoluzione rapida della tecnologia. Nonostante queste sfide, il CEO è determinato a introdurre prodotti AI che migliorino la vita delle persone in modo significativo.

Google sta sviluppando una serie di prodotti AI innovativi:

AI Snapshots: Google sta introducendo AI Snapshots nel suo motore di ricerca principale. Questa funzione mostrerà risposte generate dall’AI in cima ai risultati di ricerca per alcune query, fornendo un contesto rilevante. Gli utenti avranno la possibilità di approfondire ulteriormente le informazioni tramite domande successive.

Duet AI: Google sta lavorando su Duet AI, una serie di funzionalità AI per la sua suite di app Workspace, tra cui Docs, Sheets, Slides, Meet e Gmail. Questo sforzo mira a competere con le iniziative simili di Microsoft per Office.

Generative AI: Google sta applicando l’AI per rendere i suoi prodotti più utili. Con Generative AI, l’azienda sta ridefinendo i suoi prodotti principali, compresa la Ricerca. Funzionalità come “Help Me Write” in Gmail e Google Photos sono alcune delle novità che arriveranno.

Search Generative Experience: Il motore di ricerca di Google sta testando nuove capacità AI chiamate “Search Generative Experience”, con l’obiettivo di implementare un’intelligenza artificiale ampliata in vari prodotti Google quest’anno.

Bard: Google sta sperimentando il suo chat AI, Bard. Pichai ha annunciato che l’azienda sta investendo in AI più avanzate per garantire l’adattamento alle sfide tecnologiche future.

Sundar Pichai e il team di Google sono impegnati a realizzare una visione ambiziosa: un futuro in cui l’AI semplifica le nostre vite e migliora la nostra esperienza digitale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news