Elon Musk ammette le difficoltà di X: la piattaforma sociale rischia fallimenti

La Preoccupante Prospettiva di X: Ammissione di Elon Musk sul Futuro Incerto.

Anche Elon Musk ammette senza mezzi termini che X potrebbe non avere un futuro promettente. Tale ammissione giunge a seguito di un problema tecnico che ha portato all’eliminazione di tutte le immagini pubblicate prima di dicembre 2014.

Sfortunatamente, la verità è che attualmente non esistono grandi reti sociali“, ha dichiarato Musk su X, aggiungendo che “potremmo fallire, come molti hanno previsto, ma faremo del nostro meglio per assicurarci che almeno una ci sia“.

Scienziati Abbandonano X

Nel frattempo, sempre più scienziati stanno abbandonando X, delusi dalla gestione di Musk. Secondo un sondaggio di Nature, oltre la metà dei ricercatori censiti, su un totale di 9.200, ha ridotto il tempo di utilizzo nei sei mesi precedenti e quasi il 7% ha smesso di usarlo del tutto. Il 46% degli intervistati ha già creato profili su altri social media come Mastodon, Linkedin e Instagram. Nel frattempo, cresce il timore che questa frammentazione possa minare la coesione della comunità scientifica, che aveva sviluppato connessioni più solide attraverso il vecchio Twitter.

Gli intervistati hanno citato diverse motivazioni“, afferma il sito della rivista, “ma molti di coloro che hanno drasticamente ridotto o interrotto l’uso di X menzionano la gestione della piattaforma da parte di Musk. Molti hanno notato un aumento di account falsi, troll e discorsi di incitamento all’odio sulla piattaforma“.

Rimozione della Funzione di Blocco: Reazioni degli Utenti

La situazione si complica ulteriormente con la rimozione della funzione di blocco su X, annunciata da Elon Musk perché, a suo dire, “non ha senso”. Gli utenti avranno solo la possibilità di bloccare i messaggi diretti. Questa novità, annunciata di recente, ha ottenuto il sostegno del co-fondatore e ex CEO di Twitter, Jack Dorsey, che si è detto completamente d’accordo con Musk. Tuttavia, molti utenti criticano aspramente questa iniziativa, definendola un “grave errore” e temendo che possa violare le politiche dell’App Store di Apple e di Google Play.

Non è la prima volta che Musk accenna all’idea di rimuovere la funzione di blocco. Lo aveva già fatto all’inizio di giugno, spiegando che, a suo parere, bloccare i post pubblici non ha senso e dovrebbe essere sostituito con una forma più efficace di silenziamento. Il blocco è una funzione popolare che aiuta gli utenti a proteggersi da interazioni spiacevoli su X: garantisce che gli account bloccati non possano vedere i post dell’utente che li blocca e non possano inviare messaggi diretti.

In assenza della funzione di blocco, gli utenti dovranno fare affidamento sulla funzione “mute”, che permette loro di non visualizzare i post degli account indesiderati. Tuttavia, la funzione “mute” non impedisce i messaggi diretti e consente ancora l’accesso ai post dell’utente che ha effettuato il silenziamento. Gli utenti non apprezzano l’idea di non poter bloccare gli account indesiderati e temono che ciò possa portare a un aumento del discorso d’odio e delle molestie sulla piattaforma sociale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news