Boom della cybersecurity in Italia: mercato in crescita del 16%

Il mercato italiano della cybersecurity sta vivendo una fase di crescita straordinaria, con un aumento del 16% che lo porta a quota 2,15 miliardi di euro. I risultati della ricerca condotta dall’Osservatorio Cybersecurity & Data Protection della School of Management del Politecnico di Milano mettono in luce un panorama in cui la sicurezza digitale rappresenta la principale priorità di investimento nel contesto italiano.

Secondo il rapporto, il 62% delle grandi organizzazioni ha aumentato la spesa in cybersecurity, riflesso dell’interesse crescente nei confronti della protezione digitale. Tuttavia, nonostante questo incremento, l‘Italia rimane fanalino di coda tra i Paesi del G7 per rapporto tra spesa in cybersecurity e PIL, evidenziando la necessità di maggiori sforzi per colmare il divario con le nazioni leader in questo settore.

Un dato significativo è l’introduzione sempre più diffusa di strumenti e tecnologie di intelligenza artificiale nella cybersecurity, con il 56% delle grandi organizzazioni italiane che ha adottato tali soluzioni. Tuttavia, solo il 22% le utilizza in maniera estesa, indicando che vi è ancora spazio per un’adozione più ampia e proficua di queste tecnologie.

L’aspetto critico della cybersecurity emerge chiaramente dalla crescente frequenza degli attacchi informatici. Nel solo primo semestre del 2023, l’Italia ha registrato un aumento del 40% degli attacchi rispetto all’anno precedente, con il 74% delle grandi organizzazioni italiane che ha rilevato un incremento dei tentativi di attacco subìti. Questo sottolinea l’importanza di investire non solo in soluzioni tecnologiche avanzate, ma anche nella formazione e sensibilizzazione del personale per creare una cultura di sicurezza informatica.

Un elemento chiave per il futuro della cybersecurity è l’applicazione diffusa dell’intelligenza artificiale, sia come strumento di difesa che come arma per i cybercriminali. Le imprese devono essere pronte a sfruttare appieno il potenziale di queste tecnologie innovative per proteggere le proprie infrastrutture digitali e contrastare la crescente minaccia informatica.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news