WhatsApp sfida Telegram: arrivano i canali

WhatsApp, l’app di messaggistica di Meta (precedentemente conosciuta come Facebook), ha lanciato una nuova funzionalità che porterà un’interessante competizione con Telegram: i “Canali WhatsApp“. Questa caratteristica consente agli utenti di accedere a notizie, contenuti e aggiornamenti forniti direttamente da organizzazioni, istituzioni, squadre sportive, creator e artisti, all’interno dell’app di messaggistica.

Tra i nomi e i brand che hanno già aderito all’iniziativa di Meta, ci sono figure di spicco come Olivia Rodrigo, David Guetta, Billboard, MLB e diverse realtà italiane. Sorprendentemente, persino Mark Zuckerberg ha inaugurato il suo canale WhatsApp.

L’obiettivo dichiarato di WhatsApp con l’introduzione di questa nuova funzionalità è quello di creare il servizio di trasmissione più privato possibile. I canali sono completamente separati dalle chat private e l’identità dei follower non è visibile. La privacy è una priorità, e WhatsApp si impegna a proteggere le informazioni personali sia degli amministratori dei canali che dei loro follower.

La nuova funzionalità sarà resa disponibile in tutto il mondo nel corso delle prossime settimane. Gli utenti possono già iscriversi alla lista d’attesa per ricevere una notifica quando i canali saranno accessibili.

Inoltre, WhatsApp sta introducendo una serie di aggiornamenti per migliorare ulteriormente l’esperienza degli utenti. Una directory migliorata consentirà di trovare facilmente canali da seguire, filtrati automaticamente in base al paese di appartenenza. Gli utenti avranno la possibilità di reagire agli aggiornamenti utilizzando emoji e di visualizzare il numero totale delle reazioni.

Gli amministratori dei canali potranno apportare modifiche ai loro aggiornamenti entro un massimo di 30 giorni, dopo di che saranno automaticamente eliminati dai server di WhatsApp. Ogni volta che un utente inoltrerà un aggiornamento alle chat o ai gruppi, verrà incluso un link al canale, permettendo alle persone di scoprire ulteriori dettagli.

Mark Zuckerberg ha condiviso l’entusiasmo per questa novità, sottolineando che questo è solo l’inizio e che continueranno ad aggiungere ulteriori funzioni e a espandere i canali in base ai feedback degli utenti. Nei prossimi mesi, l’opportunità di creare un canale sarà estesa a chiunque desideri farlo, aprendo nuove possibilità di comunicazione e condivisione di contenuti.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news