CyberSec2023

TIM, Vivendi impugna la delibera

Tim, nell’ambito del suo riassetto, è attualmente coinvolta in una complessa disputa legale con Vivendi. La questione verte sulla vendita della rete infrastrutturale e ha portato Vivendi a depositare un ricorso presso il Tribunale di Milano. La contestazione principale riguarda la modalità di approvazione della cessione, avvenuta attraverso il solo consiglio di amministrazione, escludendo l’assemblea degli azionisti. Vivendi solleva inoltre la questione della mancata attivazione della procedura prevista per le operazioni con parti correlate.

Tim ha risposto dichiarando di aver ricevuto una notifica di un atto di citazione ordinario da parte di Vivendi. Nel comunicato, Tim conferma che Vivendi non ha richiesto alcuna sospensiva e che le attività con KKR, finalizzate alla chiusura dell’operazione, procederanno senza ritardi.

L’udienza sul ricorso presentato da Vivendi non è prevista prima di metà aprile, come stabilito dal codice di procedura civile. In questo periodo, Tim e i suoi difensori hanno 50 giorni per preparare una difesa e costituirsi in giudizio, seguiti da ulteriori 40 giorni per depositare memorie.

Curiosamente, in risposta alle mosse di Vivendi, le azioni di Tim hanno registrato un improvviso aumento in Borsa, portandola in vetta al Ftse Mib con un rialzo significativo.

Nel novembre scorso, Tim ha delineato l’organizzazione di Netco, il ramo d’azienda coinvolto nella cessione a KKR. Questo comprende l’infrastruttura di rete fissa, gli immobili, l’attività wholesale e la partecipazione in Telenergia, coinvolgendo oltre 20.000 dipendenti. Il closing dell’operazione è programmato per l’estate del 2024.

Il 7 novembre, Tim ha firmato il transaction agreement per Netco con Optics BidCo e Azure Vista. Questo accordo regola il conferimento di un ramo d’azienda in FiberCop e l’acquisto di FiberCop da parte di Optics BidCo. Il completamento dell’operazione è previsto per l’estate del 2024, soggetto al soddisfacimento di condizioni specifiche, tra cui l’autorizzazione Antitrust e altre approvazioni necessarie.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news