MareNostrum 5: Il supercomputer da 151 milioni di euro

Nel cuore di Barcellona è stato svelato MareNostrum 5, l’ultimo gioiello dell’Impresa comune Hpc, considerato uno dei dieci supercomputer più potenti al mondo e il più green in Europa. Con una prestazione di picco di 314 petaflop, equivalente a 314 milioni di miliardi di calcoli al secondo, MareNostrum 5 è un concentrato di potenza e sostenibilità.

L’inaugurazione di questo supercomputer, completamente alimentato da energia sostenibile, segna un passo significativo verso l’efficienza energetica nel campo del calcolo ad alte prestazioni. Il calore prodotto durante i calcoli sarà impiegato per riscaldare l’edificio che ospita MareNostrum 5, confermando il suo status di supercomputer green.

A partire da marzo 2024, MareNostrum 5 sarà aperto agli utilizzatori scientifici e industriali dell’Unione Europea. Questo nuovo membro dell’Impresa comune EuroHPC rappresenta un investimento totale di oltre 151 milioni di euro, con il 50% proveniente dall’UE e il restante 50% da un consorzio guidato dalla Spagna, con la partecipazione di Portogallo e Turchia.

MareNostrum 5 non è solo un esempio di potenza computazionale, ma è stato progettato con uno sguardo al futuro. Sarà utilizzato per risolvere problemi scientifici complessi, contribuendo alla ricerca europea in settori cruciali come la sanità, facilitando lo sviluppo di farmaci, vaccini e simulazioni di diffusione virale. Inoltre, il supercomputer supporterà iniziative europee ambiziose come Destination Earth e European Virtual Human Twins, promuovendo avanzamenti nella comprensione della Terra e dell’organismo umano.

MareNostrum 5 è anche una risorsa preziosa per gli sviluppatori di intelligenza artificiale, offrendo la potenza computazionale necessaria per addestrare modelli avanzati. La Commissione Europea sottolinea che questo contribuirà a accelerare la diffusione di tecnologie europee e di algoritmi etici basati sull’IA, posizionando l’UE come leader mondiale nell’IA responsabile, etica e sicura.

Con MareNostrum 5, l’Impresa comune EuroHPC continua a consolidare la posizione dell’Europa nel campo del supercalcolo, un passo avanti verso la leadership mondiale in questa cruciale area tecnologica.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news