Istituto Italiano di Tecnologia, nuova potenza all’infrastruttura digitale

L’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) ha recentemente compiuto un passo significativo nell’espansione delle sue infrastrutture digitali, moltiplicandole per quattro volte, con l’obiettivo di supportare l’intera rete nazionale dei centri IIT. Questa rete comprende quattro sedi a Genova e undici nei principali centri urbani dell’Italia.

L’Obiettivo dell’Espansione: Questo potenziamento mira a accelerare e ottimizzare le attività di ricerca in tutti i campi di interesse dell’Istituto. L’IIT ha implementato un sistema avanzato di archiviazione dati con il supporto di leader del settore come IBM ed E4, garantendo la conformità alle migliori pratiche europee in termini di gestione dati. L’era delle attività sperimentali che generano enormi volumi di dati richiede la disponibilità e l’accessibilità di questi dati per l’intera comunità scientifica, garantendo trasparenza e sicurezza.

Tecnologia IBM per Archiviazione Avanzata: L’infrastruttura fornita da E4, basata sulla tecnologia IBM, è in grado di archiviare un incredibile volume di 10 Petabyte (10 milioni di gigabyte) di dati. Questi dati saranno accessibili a tutta la rete dei centri IIT, distribuita in 14 installazioni in tutto il territorio nazionale. Questa infrastruttura supporterà circa 300 progetti di ricerca in vari settori, come robotica, nuovi materiali, scienze della vita e scienza computazionale, garantendo la raccolta, la categorizzazione e la tracciabilità dei dati per utilizzi futuri.

Verso l’Open Science: L’IIT sta sviluppando internamente software per consentire un accesso rapido e sicuro ai dati necessari alle ricerche. Questo supporta l’Open Science, permettendo ai ricercatori interni ed esterni di utilizzare i dati per esperimenti e analisi, anche utilizzando l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale. L’IIT ha potenziato anche il suo supercomputer, Franklin, progettato e realizzato da E4, che offre una velocità di oltre 2 Petaflops per un calcolo estremamente rapido.

Innovazione nella Gestione dei Dati Digitali: Con queste nuove infrastrutture, l’IIT compie un passo avanti nella gestione dei dati digitali, conforme ai principi dell’Open Science richiesti dalla comunità europea. Questa iniziativa permetterà ai ricercatori di affrontare le esigenze attuali e future dei progetti in corso.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news