CyberSec2023

Data4 rivela le chiavi del futuro dei Data Center: Sostenibilità e impatto dell’IA

I data center, essenziali nell’ecosistema digitale, stanno affrontando nuove sfide e tendenze che modelleranno il loro futuro a partire dal 2024, secondo Data4, un leader europeo nello sviluppo, finanziamento e gestione di campus Data Center. Sei trend principali delineano il percorso, con particolare enfasi sulla sostenibilità e sull’impatto crescente dell’Intelligenza Artificiale (IA) sul funzionamento di tali infrastrutture.

  1. L’Accettabilità dei Data Center

I Data Center, in passato oggetto di critiche per il loro elevato consumo energetico e basso tasso occupazionale, ora devono dimostrare un impegno verso la sostenibilità. Gli operatori devono rispettare standard energetici e considerare parametri specifici come l’uso dell’acqua, le emissioni di carbonio e l’analisi del ciclo di vita completo. La sfida è ridurre l’impatto ambientale, specialmente nelle attività indirette.

2. L’Integrazione dei Data Center con il territorio locale

I campus dei Data Center devono essere parte integrante del tessuto industriale locale, creando sinergie per uno sviluppo collaborativo e sostenibile. L’integrazione comprende il riutilizzo del calore di scarto a beneficio delle comunità circostanti, utilizzando il teleriscaldamento e creando soluzioni per il settore agroalimentare. La sensibilizzazione delle giovani generazioni è anch’essa un elemento chiave.

3. Cavalcare l’onda dell’Intelligenza Artificiale

L’aumento della domanda di capacità di calcolo e archiviazione dei dati è trainato dall’Intelligenza Artificiale generativa. La crescita dei modelli di apprendimento richiede risorse significative, portando a un’industria più vicina ai supercomputer. L’implementazione rapida di data center “HPC-ready” o “AI-ready” è la sfida principale per soddisfare le crescenti richieste.

4. Ottimizzazione della gestione energetica nei campus

Con l’utilizzo crescente dell’IA, l’ottimizzazione della gestione dell’energia diventa cruciale. Soluzioni come la collaborazione con gestori di reti elettriche, l’uso di generatori e lo stoccaggio locale di energia sono considerazioni importanti. La collaborazione con operatori cloud è essenziale per adattare il carico della domanda alla disponibilità di energia rinnovabile.

5. Sviluppo di nuovi sistemi di raffreddamento

Il risparmio energetico è cercato attraverso nuovi metodi di raffreddamento, come l’utilizzo di correnti fluviali e tecniche di raffreddamento a liquido. Progetti basati su raffreddamento a liquido e sfruttamento di AI per guadagni sul PUE sono considerati efficaci nel migliorare l’efficienza energetica.

6. Analisi del ciclo di vita per una valutazione completa

Gli operatori di Data Center puntano sull’analisi del ciclo di vita come il metodo più completo per valutare gli impatti ambientali. Oltre alle emissioni di gas serra, questa metodologia considera l’impatto ambientale dalla progettazione alla produzione e fornisce una visione chiara delle azioni prioritarie per l’eco-design dei Data Center.

Queste tendenze riflettono l’impegno dell’industria verso la sostenibilità e l’innovazione, ridefinendo il ruolo dei Data Center nell’era digitale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news