Data center in Europa, Germania in testa

Il mercato europeo dei data center ha vissuto un notevole aumento nel 2023, con un giro d’affari di quasi 18 miliardi di dollari e una crescita annuale del 13%. Questa crescita è alimentata dall’ampia adozione di servizi basati sul cloud da parte di aziende e consumatori attraverso i social media. Giganti del settore come Meta, Google, Amazon Web Services e Microsoft stanno rispondendo a questa crescente domanda investendo nella costruzione di nuovi data center in tutta Europa.

La si posiziona in cima alla classifica detenendo la maggiore quota di mercato, grazie alle strategie di trasformazione digitale, all’adozione diffusa del cloud computing, all’Internet delle cose (IoT), all’intelligenza artificiale (IA) e all’implementazione del GDPR. Nel Regno Unito, città come Londra sono hub principali per gli investimenti, mentre regioni come Manchester, Slough e Birmingham prevedono notevoli investimenti nel prossimo futuro.

L’analisi si focalizza su due segmenti principali: la colocazione al dettaglio e quella all’ingrosso. La colocazione al dettaglio, che offre flessibilità in termini di infrastruttura IT, è prevedibilmente destinata a crescere con il più alto tasso di crescita annuale nei prossimi anni, soprattutto a vantaggio delle piccole e medie imprese.

Il settore delle telecomunicazioni e dell’IT detiene la maggioranza del mercato, trainato dalla crescente domanda di capacità di archiviazione dati, amplificata dall’incremento dell’adozione di dispositivi come smartphone, laptop, tablet e console di gioco. La pandemia ha accentuato la rilevanza dei data center, con la transizione massiccia al lavoro a distanza e l’aumento della domanda di servizi di colocation.

Inoltre, il mercato della colocazione dei data center ha sperimentato una significativa crescita durante la pandemia, poiché ha aiutato le imprese a gestire le crescenti esigenze di traffico Internet e a distribuire le attività in spazi virtuali. La forte domanda di servizi di colocation ha portato a un notevole aumento dei ricavi dei fornitori di servizi, superando il 10%.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news