L’acquisto amplierà la leadership di Cisco nello spazio IoT industriale con le affidabili soluzioni di backhaul wireless di Fluidmesh Networks, affermano le due società.

Cisco Systems ha rivelato i piani per l’acquisizione di Fluidmesh Networks, un produttore di sistemi wireless di backhaul, hanno annunciato le società lunedì.

Le reti Fluidmesh di proprietà privata producono hardware e software di reti punto-punto wireless e reti mesh wireless. Insieme, le due società si baseranno sulla strategia IoT industriale di Cisco con l’aggiunta della tecnologia wireless Fluidmesh in grado di raggiungere applicazioni IoT critiche e in movimento, ha affermato Cisco.

Le due società non condividevano i termini finanziari dell’accordo.

Fluidmesh, con sede a Brooklyn, New York, è stata fondata da ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) e del Politecnico di Milano, Italia. L’obiettivo dell’azienda è fornire in modo affidabile prestazioni simili a fibre tramite spettro wireless senza licenza per fornire connettività per video, voce e dati mission-critical.

La tecnologia Fluidmesh estenderà le offerte wireless industriali di Cisco ai settori che dipendono fortemente dal backhaul per le loro applicazioni IoT, come il trasporto ferroviario e metropolitano ad alta velocità, nonché a siti distribuiti su larga scala come porti e ambienti urbani in cui la potenza del segnale può essere difficile , hanno detto le due società.

Le offerte e le relazioni basate sulla soluzione di Fluidmesh con gli integratori di sistemi accelereranno il business dell’IoT industriale di Cisco per raggiungere un maggior numero di segmenti di clienti, partner e utenti finali, ha dichiarato Cisco con sede a San Jose, California, in una nota.

“Con le organizzazioni che digitalizzano e collegano i loro sistemi, la velocità del business viene costantemente ridefinita. La tecnologia leader di Fluidmesh consentirà a [Cisco] di affrontare questi casi di utilizzo nuovi ed emergenti con un set di soluzioni rapido da implementare e che offre bassi costi operativi e manutenzione “, ha dichiarato Liz Centoni, vicepresidente senior e direttore generale delle attività Cisco Cloud, Compute e IoT, in un post sul blog sull’acquisto di Fluidmesh pianificato.

L’acquisizione di Fluidmesh dovrebbe concludersi nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2020 di Cisco, nel periodo di luglio, ed è soggetta alle approvazioni normative, ha affermato la società.

Cisco ha affermato che il team Fluidmesh entrerà a far parte della propria attività IoT alla conclusione dell’accordo.