Aruba e Namex: Il nuovo Hub per interconnessioni di Rete

Aruba e Namex hanno stretto una collaborazione significativa nel campo dei servizi di data centerweb hostinge-mailPEC e registrazione domini. Namex, un importante Internet Exchange Point nel centro Italia, ha attivato un nuovo Punto di Presenza presso l’Hyper Cloud Data Center di Aruba (IT4) a Roma.

Nelle scorse settimane, Namex ha installato i propri apparati per creare il suo quinto Point of Presence (PoP) a Roma. Questo PoP è interconnesso in modo ridondante e resiliente con gli altri data center della capitale. Grazie a questa infrastruttura, i clienti possono scambiare traffico con oltre 240 reti connesse alla LAN romana di Namex, beneficiando di prestazioni elevate e bassa latenza.

La presenza di Namex all’interno dell’Hyper Cloud Data Center è allineata con gli obiettivi di Aruba. L’azienda mira a fornire ai propri clienti soluzioni di Data Center “carrier neutral”, garantendo connessioni Internet estremamente affidabili e ad altissime prestazioni. Inoltre, favorisce lo sviluppo di interconnessioni tra operatori di rete.

I clienti del Gruppo Aruba ora hanno la possibilità di collegare la propria infrastruttura IT sia ad Aruba che al fornitore di connettività di loro scelta. L’Hyper Cloud Data Center, con la sua dimensione e capacità energetica, insieme alla vasta disponibilità di interconnessioni nazionali grazie alla collaborazione con Namex, rappresenta un’opportunità attraente per grandi operatori, service provider e telco.

Il nuovo campus del Data Center di Roma, che presto verrà inaugurato, è un’imponente struttura che si estende su un’area di 74.000 metri quadrati. Questo campus ospiterà cinque data center indipendenti, con una potenza totale di 30 megawatt di capacità IT. La ridondanza di livello 2N o superiore garantisce un’elevata affidabilità.

Le caratteristiche chiave di questo campus includono:

  1. Spazio e Potenza: Grazie alla generosa disponibilità di spazio e potenza, il campus è in grado di accogliere una vasta gamma di sistemi, dai più piccoli ai più grandi. Le PMI, gli Hyperscaler e la Pubblica Amministrazione troveranno qui un ambiente ideale per le loro esigenze.
  2. Scelta di Opzioni di Connettività: Il campus offre una libera scelta di opzioni di connettività, consentendo ai clienti di collegare la propria infrastruttura IT ad Aruba o al fornitore di connettività preferito.
  3. Infrastruttura di Riferimento: L’Hyper Cloud Data Center rappresenta un’infrastruttura di riferimento per le organizzazioni che cercano soluzioni di Data Center “carrier neutral”. Oltre a fornire connessioni Internet affidabili e ad alte prestazioni, favorisce lo sviluppo di interconnessioni tra operatori di rete.

In sintesi, il nuovo campus del Data Center di Roma è pronto a supportare le esigenze di una vasta gamma di clienti, offrendo spazio, potenza e connettività di alta qualità.

“L’attivazione del punto di presenza di Namex rappresenta uno step strategico ed importante per lo sviluppo del nostro nuovo campus di Roma”, ha dichiarato Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba. “La crescente necessità di connessioni ad alta velocità e l’adozione sempre più diffusa dei servizi legati al cloud e alle tecnologie AI hanno reso di cruciale importanza le infrastrutture di rete e le interconnessioni tra data center e punti di scambio a livello nazionale. Con i nostri Data Center, ci impegniamo a raggiungere i massimi standard e a permettere ai nostri clienti di beneficiare delle migliori soluzioni di colocation e cloud unitamente alle più complete e performanti soluzioni di connettività”.

“La presenza di un nostro IXP all’interno del Data Center di Aruba a Roma consente alla città di fare un ulteriore passo in avanti verso un ruolo sempre più importante come punto di interconnessione nazionale ed Internazionale tra internet service provider”, ha commentato Maurizio Goretti, CEO di Namex. “Le caratteristiche e le dimensioni dell’Hyper Cloud Data Center di Aruba permetteranno a Roma di poter rispondere alle crescenti richieste dei maggiori operatori di contenuto mondiali e di candidarsi come un importante Hub di interconnessione non solo nazionale ma dell’intero nel bacino del Mediterraneo”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e unisciti a una community di appassionati come te!

Condividi sui social
Potrebbero interessarti
Related news