Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia di aver ottenuto un round di investimenti da oltre 250 milioni di dollari da CVC Capital Partners VII  e altri investitori. Il fondo verrà utilizzato per imprimere un’ulteriore accelerazione alla crescita: Acronis punta a espandere il proprio esclusivo portafoglio di prodotti per la Cyber Protection con integrazione nativa. Una quota significativa dell’investimento verrà canalizzata verso le iniziative di go-to-market, come l’espansione della già vasta rete di partner, in larga misura Managed Service Provider (MSP), per consentire loro di soddisfare al meglio le esigenze di protezione dei propri clienti. Con questo investimento, la valutazione dell’azienda sale a oltre 2,5 miliardi di dollari.

“I team di management e R&S di Acronis hanno investito risorse significative nello sviluppo di una soluzione innovativa e cloud-native su misura per gli MSP, che integra strumenti di backup, disaster recovery, Cyber Security, gestione remota e workflow”, ha dichiarato Leif Lindbäck, Amministratore delegato senior di CVC Capital Partners. “Acronis fornisce soluzioni mission-critical a oltre 10.000 MSP e a mezzo milione di piccole e medie imprese. CVC ha una forte focalizzazione sulla sicurezza informatica e nelle partnership con imprenditori di successo; siamo certi che la proficua collaborazione con Serguei Beloussov e con il team di Acronis accelererà la crescita dell’azienda.”

Acronis Cyber Protect è la prima soluzione unificata per la Cyber Security e la protezione dati con integrazione nativa; i Service Provider possono erogare queste funzioni essenziali avvalendosi di un unico pannello di controllo, garantendo la Cyber Protection completa a un costo contenuto.

“Destineremo questo ulteriore finanziamento allo sviluppo dell’offerta di prodotti, investendo nel successo dei nostri partner”, ha dichiarato Serguei “SB” Beloussov, fondatore e CEO di Acronis. “L’obiettivo è sviluppare le tecnologie più avanzate del mercato con le quali i nostri partner potranno incrementare la propria redditività e fornire la migliore protezione ai propri clienti.”

Acronis continuerà a investire sul personale, puntando all’espansione dei team Global Sales, Partner Account Managment e Partner Success e assumendo i migliori talenti per i propri centri di ricerca e sviluppo in Bulgaria, Israele, Singapore, Svizzera e Stati Uniti.

Focus sui partner
L’attenzione alla fiorente rete di partner è un aspetto chiave della strategia di crescita rapida dell’azienda. A febbraio Acronis ha lanciato il #CyberFit Partner Program a supporto dei reseller e dei Service Provider incentrati sul cloud. A marzo ha presentato la nuova versione di Acronis Cyber Protect Cloud, una piattaforma rinnovata con la quale i partner possono fornire Cyber Protection a 360° gradi, per ogni tipo di workload e con costi iniziali ridotti o nulli. Ad aprile l’azienda ha introdotto il nuovo Partner Portalcon accesso semplificato a contenuti, strumenti e formazione pensati per i partner.

Il finanziamento accordato consentirà ad Acronis di ampliare il supporto offerto ai partner cloud, fornendo loro risorse di vendita e di marketing, supporto tecnico più rapido e localizzato, manager dedicati ai partner, e data center in 111 località di tutto il mondo.

Phil Goodwin, Research Director, Cloud Data Management for Protection di IDC, ha sottolineato come l’investimento di CVC sosterrà l’attuale slancio della Cyber Protection. “Acronis, da sempre all’avanguardia della Cyber Protection, emerge come pioniere delle soluzioni che combinano Cyber Security avanzata e protezione dati innovativa. Continuando a espandere le competenze tecniche e della rete di partner, il valore dell’azienda sul mercato non potrà che aumentare”.

Previous articleGDPR IN PRATICA: Webinar in materia di trattamento dati personali e sicurezza informatica